Ibrahimovic al Milan, c'è la concorrenza del Tottenham: lo vuole Mourinho

Sinisa Mihajlovic parla della suggestione Zlatan Ibrahimovic al Bologna: "Se viene lo farà per l'amicizia che ci lega. Per ora è tutto in stand-by".
Sinisa Mihajlovic parla della suggestione Zlatan Ibrahimovic al Bologna: "Se viene lo farà per l'amicizia che ci lega. Per ora è tutto in stand-by".

Sulla strada tra il Milan e Zlatan Ibrahimovic si pone un vecchio rivale come José Mourinho. Il portoghese è stato nominato soltanto un giorno fa allenatore del Tottenham, ma già potrebbe giocare un ruolo chiave per il suo club. E non soltanto sul campo.


Secondo il ‘Telegraph’, lo Special One potrebbe portare lo svedese, senza contratto dopo aver lasciato i Los Angeles Galaxy dopo due anni. Sarebbe un ritorno in Premier League per il 38enne, che prima di volare in MLS aveva giocato per un anno e mezzo al Manchester United.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Proprio ai ‘Red Devils’ Ibrahimovic ha incontrato per la seconda volta Mourinho, dopo aver condiviso con lui una stagione all’Inter. Dopo 46 partite e 26 goal in Inghilterra con lo United, ora si potrebbe profilare un ritorno oltremanica, anche se con un’altra maglia. Ma con lo stesso allenatore.

Al momento il Tottenham non ha di fatto un vice di Harry Kane dopo la partenza di Fernando Llorente e la cessione anche di Vincendosi Janssen al Monterrey. Ibrahimovic andrebbe a colmare il vuoto lasciato dallo spagnolo e dall’olandese.

Mourinho, al momento della sua presentazione, ha chiarito che non porrà richieste particolari alla dirigenza, anche per non sballare il bilancio a livello di stipendi e creare scompensi. Ibrahimovic potrebbe essere uno strappo alla regola, Milan permettendo.

Potrebbe interessarti anche...