Ibrahimovic al Milan, Mirabelli vota no: "Ha 38 anni, che lo prendi a fare?"

L'eventuale ritorno di Ibrahimovic al Milan non convince Mirabelli: "Non lo farei mai, ha giocato in un campionato quasi amatoriale".
L'eventuale ritorno di Ibrahimovic al Milan non convince Mirabelli: "Non lo farei mai, ha giocato in un campionato quasi amatoriale".

I tifosi del Milan sognano il possibile ritorno di Zlatan Ibrahimovic ma c'è anche chi la pensa diversamente. Massimiliano Mirabelli ad esempio, intervistato da 'TMW Radio', non sembra d'accordo sull'eventuale ritorno di Ibra.

L'ex direttore sportivo rossonero non è convinto a causa dell'avanzata età di Ibrahimovic e della scarsa competitività della MLS, campionato in cui lo svedese ha giocato negli ultimi anni.

"Non sta giocando in Francia, Spagna, Inghilterra e Germania. Sta disputando un campionato in MLS che è quasi amatoriale. Poi ha una grande personalità, è un campione, però qualsiasi club prende Ibra per fare cosa? Hai comunque 38 anni. Io non lo farei? No, mai".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

La strada giusta secondo Mirabelli resta quella di puntare sui giovani, una strada che ovviamente richiede maggiore pazienza da parte di tutto l'ambiente.

"Ma anche se facesse 20 goal da gennaio a giugno, poi non hai costruito qualcosa. Puntando sui giovani, come sta facendo giustamente il Milan, tu devi aspettarli. Non devi avere giocatori che vengono a morire con te, ha un'età così avanzata che, pur facendo benissimo, non ti lascia nulla. Non sei attaccato, a un punto dalla Champions: il Milan è staccato molto dall'Europa".

Mirabelli dice la sua anche sul momento del Napoli e in particolare sull'ammutinamento dei giocatori contro il ritiro.

"Se la società ti manda in ritiro, tu ci vai. Non esiste nemmeno nei dilettanti, figuriamoci in A con una squadra come il Napoli. Non va dimenticato ciò che ha fatto il presidente Aurelio De Laurentiis, io gli darei dieci e lode, poi è chiaro che oggi si parli del fallimento. Non credo che si possa ricucire una cosa del genere, fosse capitata una cosa del genere a me avrei azzerato completamente. Con il mercato, se ti portano i soldini, vendi.Non puoi pensare di continuare".

Tanto che Mirabelli dà per scontato anche l'addio di Ancelotti a fine stagione.

"Conosciamo la grandezza dell'uomo e dell'allenatore, ma non puoi ricominciare. Nel momento più difficile tornano sempre a galla, lascia una traccia che non cancelli. È come trovare una moglie a letto con un altro".

Potrebbe interessarti anche...