Zlatan Ibrahimovic manda segnali: il Milan spera

Come una vera partita a poker, con tanto di bluff ed illusioni. Zlatan Ibrahimovic e il Milan hanno capito di piacersi e di voler tornare insieme, ma la trattativa non si è ancora concretizzata, né è entrata nella fase decisiva.

Secondo quanto riporta 'Sky Sport', al contrario, l'attaccante svedese appena svincolatosi dai Los Angeles Galaxy starebbe per rifiutare la proposta di due milioni netti per sei mesi avanzata dalla società: dopo un iniziale apprezzamento dello sforzo fatto dal Milan Ibra ha rilanciato chiedendo un ingaggio più alto e un contratto di un anno e mezzo, mentre Boban e Maldini sembrano disposti a offrire solo un'opzione sulla stagione successiva.

Intanto però il diretto interessato ha parlato a 'GQ Italia', lanciando quelli che sembrano messaggi chiarissimi al Milan: "Andrò in una squadra che deve vincere di nuovo, che deve rinnovare la propria storia, che è in cerca di una sfida contro tutti. Solo così riuscirò a trovare gli stimoli necessari per sorprendervi ancora. Come calciatore non si tratta solo di scegliere una squadra, ci sono altri fattori che devono quadrare. Anche negli interessi della mia famiglia. Ci vediamo presto in Italia".

Le alternative a Ibra sono legate ai nomi di Olivier Giroud, poco impegnato al Chelsea, e di Mario Mandzukic, mai preso in considerazione da Sarri nella Juventus nella prima parte di stagione.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...