Ibrahimovic apre al Milan: "Milano la mia seconda casa"

adx/sam

Roma, 29 nov. (askanews) - "Milano è la mia seconda casa". "Milano non è la mia seconda città, è la mia seconda casa. Ho dei ricordi meravigliosi". Parola di Zlatan Ibrahimovic alla Gazzetta dello sport. Sulla possibilità di continuare a dare spettacolo, non ha dubbi: "Se c'è un progetto che mi stimola posso giocare ai miei livelli fino a 50 anni. Ho appena concluso l'esperienza a Los Angeles. È stata fantastica, ora siamo in due a essere eroi dei due mondi: io e Giuseppe Garibaldi".

Oltre al Milan, c'è il Bologna. Il club rossoblù guidato da Sinisa Mihajlovic, starebbe ragionando con lo sponsor tecnico Macron che sembra deciso a investire qualcosa (2 milioni?) in più sul contratto, consapevole di avere un grande impatto di immagine e di vendita di maglie e prodotti. "Con Sinisa mi sento spesso - dice Ibra -. E' un amico, persona eccezionale, un uomo raro".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...