Ibrahimovic nel mirino della UEFA: aperta un'indagine sul bomber del Milan

Alessio Eremita
·1 minuto per la lettura

La UEFA ha aperto ufficialmente un'indagine su Zlatan Ibrahimovic in merito all'inchiesta avviata dal quotidiano svedese Aftonbladet, secondo cui l'attaccante del Milan sarebbe titolare del 10% delle azioni di una società di scommesse con sede a Malta, la bethard.com. Questo il comunicato stampa del massimo organo calcistico europeo: "In conformità con l’articolo 31 (comma 4) delle regole disciplinari dell’Uefa, è stato nominato oggi un Ispettore Etico e Disciplinare per condurre un’indagine disciplinare su una potenziale violazione del Regolamento Disciplinare Uefa da parte di Zlatan Ibrahimovic per avere un presunto interesse finanziario in una società di scommesse. Ulteriori informazioni saranno rese disponibili a tempo debito".

Zlatan Ibrahimovic | Jonathan Moscrop/Getty Images
Zlatan Ibrahimovic | Jonathan Moscrop/Getty Images

L’articolo 12 dell’Uefa Disciplinary Regulations vieta ai calciatori di partecipare a scommesse sportive: "Tutte le persone vincolate dalle regole e dai regolamenti Uefa devono astenersi da qualsiasi comportamento che danneggia o potrebbe danneggiare l’integrità delle partite e delle competizioni deve cooperare pienamente con la Uefa in ogni momento nei suoi sforzi per combattere tale comportamento. Chi partecipa direttamente o indirettamente a scommesse o attività simili relative a partite o chi ha un interesse finanziario diretto o indiretto in tali attività".

Segui 90min su Instagram.