Ibrahimovic lascia i Los Angeles Galaxy: adesso è ufficiale

Il presidente del Benevento Vigorito svela come il sogno Ibrahimovic abbia sfiorato i sanniti: "Non è una bufala, Inzaghi è suo amico".
Il presidente del Benevento Vigorito svela come il sogno Ibrahimovic abbia sfiorato i sanniti: "Non è una bufala, Inzaghi è suo amico".

Si attendevano solo i crismi dell’ufficialità, adesso ci sono anche quelli: Zlatan Ibrahimovic lascia i Los Angeles Galaxy.

A confermarlo è stato lo stesso club statunitense attraverso un comunicato apparso sul proprio sito ufficiale.

“I Los Angeles Galaxy annunciano che Zlatan Ibrahimovic non tornerà per la stagione di MLS 2020.

Il club ed il giocatore hanno deciso di separare le proprie strade”.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Il presidente dei Galaxy, Chris Klein, ha congedato Ibrahimovic con un messaggio apparso sul sito del Club.

“Vogliamo ringraziare Zlatan per il contributo dato ai Galaxy ed alla MLS. Dal suo arrivo nel 2018, Zlatan ha influenzato positivamente il nostro sport a Los Angeles. Siamo grati per la sua etica del lavoro e per la sua passione. Ringraziamo Zlatan per la sua professionalità e l’impatto incommensurabile che ha avuto sulla comunità di Los Angeles e sulla comunità calcistica del Nord America in generale”.

Il fuoriclasse svedese, il cui nome nelle ultime settimane è stato accostato a quello di diversi club italiani (Napoli, Milan e Bologna su tutti), aveva di fatto anticipato l'addio attraverso un post pubblicato qualche minuto prima sul suo profilo Twitter.

“Sono venuto, ho visto, ho conquistato. Grazie Los Angeles Galaxy per avermi fatto sentire di nuovo vivo. Ai tifosi: volevate Zlatan, vi ho dato Zlatan. Prego. La storia continua… ora tornate a guardare il baseball”.

L’attaccante svedese, che ha segnato 53 goal in 58 partite di MLS, vedrà scadere il contratto che lo lega alla sua attuale squadra il 31 dicembre e quindi potrà accasarsi in un altro club a parametro zero.

Potrebbe interessarti anche...