Icardi-Inter: possibile causa per mobbing

notizie.it
icardi inter mobbing
icardi inter mobbing

La telenovela Icardi giunge ormai alla battute decise. Mancano solo 4 giorni al termine del calciomercato e le parti sono ancora al lavoro per cercare la soluzione in grado di accontentare tutti. Stando a quanto riportato dal sito foxsports.it, dopo le parole della moglie-agente del calciatore, Wanda Nara, in cui aveva lasciato intendere come qualcuno all’interno del club nerazzurro avesse detto a Icardi di rimanere, è arrivata, puntuale, la replica dell’amministratore delegato nerazzurro Beppe Marotta.

Il dirigente interista prima si è detto molto infastidito dalle dichiarazioni di Wanda Nara, poi ha ribadito ancora una volta e con grande decisione, che l’attaccante argentino non rientra nel progetto tecnico della nuova Inter di Antonio Conte.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Icardi-Inter: possibile causa per mobbing

Dopo il presidente Zhang, anche Marotta ha riaffermato il concetto. Ma Icardi non molla e continua imperterrito a voler rimanere all’Inter anche se questo vorrebbe dire finire fuori rosa. L’attuale numero 7 nerazzurro ha ancora due anni di contratto.

A questo punto prende piede anche un’altra ipotesi. Icardi potrebbe presentare una causa per mobbing contro la società nerazzurra con l’obiettivo di ottenere la risoluzione del contratto ed essere libero di firmare a zero per qualsiasi altra società. Le squadre interessate al giocatore e che lo seguono da tutta Estate, Juventus e Napoli, vigilano attentamente sugli sviluppi della situazione. Niente e nessuno esclude un possibile affondo finale da parte loro.

Potrebbe interessarti anche...