Icardi non convocato dal PSG, tra le voci su Wanda e le sirene dalla Serie A

In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Mbappé è ko, ma il PSG non si affida comunque a Mauro Icardi. Christophe Galtier ha escluso l'attaccante argentino dalla lista dei convocati per l'esordio dei parigini in Ligue 1, questa sera contro il Clermont. Alla base nessun problema fisico, evidenzia L'Equipe, ma una scelta tecnica volta a permettere al giocatore di 'risolvere i suoi problemi personali'. Nei giorni scorsi dall'Argentina sono rimbalzate voci su una nuova rottura con Wanda Nara che avrebbe anche parlato di una richiesta di divorzio, ipotesi questa smentita sui social dalla coppia.

E IL MERCATO... - Sullo sfondo però resiste sempre il mercato, perché Icardi non è centrale nel progetto di Galtier e il PSG vede di buon occhio la possibilità di separarsi dall'ex centravanti dell'Inter. Non è decollata la pista Borussia Dortmund, a caccia sì di un sostituto per Haller ma orientato verso altri profili, resiste invece l'ipotesi di un ritorno in Serie A dove gli estimatori non mancano. Icardi è il grande sogno del Monza per completare l'attacco, nelle scorse settimane ci sono stati diversi contatti tra Galliani e la società parigina che avrebbe anche dato il via libera. I brianzoli, tuttavia, non sono l'unica possibilità per Maurito, perché nelle ultime ore si è aggiunta anche la Sampdoria per un clamoroso ritorno: la notizia si lega alle indiscrezioni circolate negli scorsi giorni sul possibile coinvolgimento dell'imprenditore cinematografico Franco Di Silvio per l'acquisto del club, alle spalle ci sarebbe anche la famiglia Al Thani, proprietaria del PSG, il che favorirebbe eventuali sinergie, anche sul mercato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli