Igor il Russo è una furia in carcere: manda in ospedale 5 agenti

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
(Photo By J.Escriche.POOL / Europa Press via Getty Images)
(Photo By J.Escriche.POOL / Europa Press via Getty Images)

Norbert Feher, in Italia noto come "Igor il Russo", torna a riempire le pagine di cronaca. Il 40enne, che nel 2017 ha ucciso due persone nel nostro Paese, e che ora si trova in carcere in Spagna per altri gravi reati, ha tentato di pugnalare un agente con due piastrelle affilate e ha preso a calci e pugni altri funzionari del carcere di Dueñas (Palencia). L'uomo voleva evitare di essere trasferito nel carcere di Zuera. 

LEGGI ANCHE: Igor il Russo di nuovo a processo: il pm chiede il massimo della pena

Feher ha commesso due omicidi ad aprile 2017 nelle province di Bologna e di Ferrara, delitti per i quali è stato condannato all'ergastolo in appello. Prima di essere catturato, in Spagna aveva ucciso due agenti della Guardia Civil e un allevatore. Aveva anche ferito gravemente altre due persone e per questo fatto è già stato processato e condannato a 21 anni.

Ora è tornato a "colpire": i cinque operatori carcerari aggrediti sono stati trasferiti all'ospedale con lesioni di vario grado, fortunatamente nessuno è in pericolo di vita. Igor aveva detto agli agenti che "avrebbe portato via" chiunque fosse entrato nella sua cella. Sembra che stesse già minacciando da diversi giorni di uccidere chiunque si fosse avvicinato. 

Gli agenti si erano presentati alla sua cella per trasferirlo. Norbert li ha accolti presentandosi con una sorta di armatura artigianale, con diversi abiti e strati di giornali sotto i vestiti. Dopo l'aggressione, il personale del carcere è riuscito a trasportarlo in un'ala della struttura e un reparto speciale della Guardia Civil lo ha preso in custodia per il trasferimento definitivo a Zuera.

GUARDA ANCHE - Igor, 18 identità in 8 Paesi diversi