Il 1° aprile autoironico dell'Ibis: "Abbiamo vinto!"

Soprannominata 'la peggior squadra del mondo', l'Ibis ha vinto tre partite di fila ma non ha affatto esultato: "C'è un clima di grande tristezza".

Chi non ha ben presente che oggi è il 1° aprile apre i social, trova un tweet dell'Ibis e quasi sviene: "Abbiamo vinto!". Ma, ovviamente, non è che uno degli infiniti messaggi 'bugiardi' che anche in angolo calcistico stanno spopolando da stamattina.

Ovviamente? Sì, perché l'Ibis è definito universalmente 'la peggior squadra del mondo'. Un appellativo che il club brasiliano, dello Stato del Pernambuco, difende con orgoglio e tanta autoironia. Non mancando di alimentarlo con le proprie prestazioni in campo: nelle ultime 13 partite, i rossoneri hanno perso 9 volte e pareggiato 4.

Così solo i più sprovveduti ci sono cascati quando l'account dell'Ibis ha twittato la grande notizia: "Fine del mondo... abbiamo vinto una partita! Il digiuno è finito! Finalmente". Con tanto di risultato improponibile: un 8-0 al Vasco da Gama, formazione della Serie A nazionale.

Del resto è il 'dia da mentira', il giorno della bugia, anche in Brasile. E neppure il calcio sfugge alla voglia di scherzare. Certo, se la presunta offerta di rinnovo da parte della Fiorentina a Paulo Sousa più di una perplessità l'ha creata, qui a crederci sono stati in pochi.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità