Il bar è chiuso, i giocatori del Sassuolo si servono comunque: "Un malinteso"

Episodio insolito quello accaduto mercoledì sera all'aeroporto di Elmas: i giocatori del Sassuolo si sono serviti in un bar chiuso.

Le vittorie si sa, regalano non poca euforia, a volte però, la gioia per i tre punti strappati su un campo difficile, può indurre a festeggiare in maniera non propriamente consona.

E’ questo quello che deve essere accaduto mercoledì all’aeroporto di Elmas. Come riportato da L’Unione Sarda infatti, i giocatori del Sassuolo, dopo la vittoria ottenuta sul campo del Cagliari, nell’attesa di poter salire sull’aereo che li avrebbe riportati a casa, hanno deciso di prendere qualcosa al bar.

Nulla di strano se non fosse che, visto l’orario, il bar era chiuso e privo di personale. Secondo quanto emerso, un giocatore in particolare, ha iniziato a servire gelati ai compagni, lanciandoli dopo averli presi dal frigo.

Accortosi della situazione che si era venuta a creare, gli uomini della sicurezza dell’aeroporto e gli agenti della Polaria sono intervenuti. Nessuna denuncia è scattata ed i giocatori e la dirigenza del club neroverde hanno spiegato l’accaduto. Alla fine il conto è stato saldato e pare che ad offrire sia stato l’autore del goal vittoria Matri.

La notizia, nelle ultime ore, ha iniziato a circolare con insistenza ed il Sassuolo ha affidato all’amministratore delegato Carnevali e ad un post apparso su Twitter, il compito di spiegare come stanno le cose: “All'aeroporto di Cagliari un malinteso in buona fede risolto senza problemi e nella massima trasparenza. Episodio ingigantito”.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità