Il Barcellona prende Raphinha e aspetta Lewandowski: rivoluzione in attacco, quattro punte in uscita

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Dalle parti di Barcellona Leo Messi è diventato solo un vecchio ricordo. Dopo un periodo di assestamento dovuto all'addio della Pulce, la società si è rimessa al lavoro per sistemare i problemi economici e rialzare l'asticella della squadra anche senza l'argentino. Il Barça ha voltato pagina e punta sulla nuova generazione di talenti: da Pedri ad Ansu Fati, passando per Gavi e Nico Gonzalez.

CHI ARRIVA - In attacco è arrivato Raphinha dal Leeds, l'annuncio è stato fatto ieri in tarda mattinata e presto il giocatore si metterà a disposizione di Xavi. Ora, si insiste per Lewandowski: il polacco ha in testa solo il Barça, il braccio di ferro con il Bayern Monaco continua e il club spagnolo spera di poter accogliere presto Lewa. Lì davanti però ora bisogna fare un po' d'ordine. Per un Raphinha e - forse - Lewandowski che arrivano serve qualche cessione. Xavi ha tanti, troppi attaccanti.

CHI PUO' ANDARE VIA - La cessione di Trincao allo Sporting Lisbona - ufficialità arrivata oggi - non basta per sfoltire il reparto. Se Ansu Fati e Ferran Torres sono intoccabili, un'altra punta a fare le valigie potrebbe essere Martin Braithwaite: secondo la stampa spagnola, il giocatore piace al Valencia ma al momento non sono ancora arrivate proposte ufficiali. Difficile pensare a un addio di Aubameyang, che da gennaio scorso si è presentato con 13 gol. Nelle scorse sessioni di mercato Ousmane Dembelé sembrava a un passo dall'addio, alla fine è rimasto e ha anche rinnovato fino al 2024. Quindi, chi parte? Occhio al futuro di Depay, sul quale è forte l'interesse del Tottenham; in Spagna raccontato di una prima offerta respinta. In uscita c'è anche il classe 2001 Ez Abde, che potrebbe andare in prestito al Girona.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli