Il Bologna passa a Verona nell'ultimo posticipo di A

Adx

Roma, 21 nov. (askanews) - Il nigeriano Okwonkwo al 29' e il ghanese Donsah al 31' (un ex) ribaltano il Verona nell'ultimo posticipo della tredicesima giornata del campionato di serie A e il Bologna supera al Bentegodi il Verona per 3-2. Quinta sconfitta di fila per la squadra di Pecchia che ora rischia la panchina. Di Alessio Cerci nel primo tempo al 12' la rete del vantaggio scaligero. Immediato pareggio del Bologna con Destro, ma a riportare in vantaggio i gialloblù ci pensa Caceres. Nella ripresa la rimonte del Bologna, grazie al giovanissimo Okwonkwo ed a Donsah. "Risultato importante - ha detto Donadoni a Sky a fine gara - Sapevamo di trovare un ambiente difficile. Per quanto espresso in campo sono meno soddisfatto, in gare del genere non si può soffrire così. Dobbiamo fare un bagno di umiltà e capire che il calcio è fatto di sacrificio ed entusiasmo, non ci si può trastullare sulle cose belle, perché poi gli altri fanno gol. Noi stasera da questo punto di vista non siamo stati bravi. C'è qualche giocatore di qualità che deve capire, perché gli voglio bene, che le cose vanno fatte con aggressività. E' un discorso generale che coinvolge tutti". Destro? "Cercavo di sfruttare meglio le corsie esterne, perciò l'ho cambiato. Da lui mi aspetto ancor di più. Non è che sia uscito perché non si stava impegnando, ma da lui mi aspetto continuità. Se così farà segnerà 15-16 gol".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità