Il calcio che cambia, Collina confida nella VAR: "E' una grande sfida"

Il presidente degli arbitri FIFA, Pierluigi Collina, è tornato a parlare della VAR, l'aiuto video per gli arbitri. "Cambierà tante cose", ha detto.

Mercoledì, per la prima volta in Italia, un calcio di rigore è stato annullato grazie alla VAR, la Video Assistant Referee, il sistema video che viene in aiuto del direttore di gara e che la FIFA sta sperimentando in diverse occasioni.

Durante l'amichevole fra Italia e Germania U16, già agli onori della cronaca per l'esordio sulla panchina azzurra di Patrizia Panico, prima donna ad allenare una nazionale azzurra maschile, alla squadra tedesca è stato prima concesso un calcio di rigore e poi annullato grazie all'analisi del video con la VAR con la quale è stato rilevato un precedente fuorigioco del calciatore che ha poi subito il fallo in area.

Un esempio di come la VAR può dare una importante mano ai direttori di gara. La FIFA in questo senso è certa che sarà un cambiamento positivo ed epocale per il calcio, come ha spiegato ai microfoni di 'Sky Sports' Pierluigi Collina, oggi presidente della Commissione arbitri della FIFA.

"Si tratta di una grande sfida - ha spiegato Collina - perché cambierà molte cose. Finora abbiamo avuto dei feedback positivi, ma anche alcuni negativi, cosa comunque normale durante una fase di sperimentazione. Se l'arbitro commetterà ancora errori? Certo, Ci saranno sempre delle diverse interpretazioni di determinate situazioni. Deve comunque essere chiaro che la VAR verrà usata per un numero limitato di episodi particolari, non per tutti".

L'ex giacchetta nera è certo che il sistema aiuterà nell'eliminare alcuni degli errori arbitrali più ecclatanti... "L'obiettivo é evitare gli errori maggiori che in genere accadono una volta a partita, perché difficilmente ci sono diversi grossi errori nella stessa gara - ha proseguito Collina - Siamo curiosi di veder come funzionerà, non dobbiamo avere paura, dobbiamo imparare da ciò che non funziona e cercare di migliorare e risolvere i problemi".

La VAR continuerà a essere sperimentata in manifestazioni sempre più importanti... "Nessuno è contento quando vengono commesso errori - ha detto ancora Collina - Tanto meno gli arbitri. Noi come FIFA siamo pronti a sperimentare la VAR con il collegamento aperto già dal Mondiale U20 in Corea Del Sud e nella Confederations Cup in Russia la prossima estate".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità