Il Catanzaro è il Napoli della C: i numeri da record dei calabresi

Getty Images

Nel calcio italiano soffia il vento del sud. Se il Napoli sta dettando legge in Serie A e in Champions League grazie a un rendimento da record, in Serie C è il Catanzaro a guadagnarsi titoli sui giornali e l’etichetta di squadra dominatrice del girone C.

La squadra di Vincenzo Vivarini è infatti stata protagonista di un avvio di stagione straordinario, certificato dai numeri: nove vittorie in dieci partite (l’ultima 2-0 alla Juve Stabia al Ceravolo), miglior attacco dei professionisti con 31 gol (il Napoli è a 26…) e miglior difesa dalla A alla C con appena quatto gol al passivo.

Peccato per i tifosi giallorossi che, proprio come sta accadendo al Napoli in A con il Milan e in Champions con il Liverpool, un simile dominio non abbia prodotto un distacco significativo dalle inseguitrici, dal momento che alle spalle del Catanzaro non molla il Crotone, secondo a soli tre punti di distacco: la squadra di Lerda sogna addirittura l’aggancio nello scontro diretto del 6 novembre in casa della capolista. Nel girone C solo il Pescara prova timidamente a tenere il passo delle due calabresi: i biancazzurri sono terzi a -2 dal Crotone.

Ben più equilibrata la situazione degli altri gironi: nell’A le prime otto sono racchiuse in quattro punti, con il Lecco nuova capolista solitaria dopo la quarta vittoria consecutiva (2-0 sul campo dell’Arzignano) e il pareggio dell’ex prima della classe Renate contro l’Albinoleffe. Tra le favorite della vigilia risale il Vicenza mentre il Pordenone non trova continuità incassando il secondo ko in tre gare, sconfitto dalla Feralpi seconda forza insieme al Renate.

Nel girone B salta l’accoppiata di testa Reggiana-Fiorenzuola: la squadra di Diana non va oltre il pareggio sul campo della Carrarese, mentre i rossoneri incappano nel secondo ko di fila contro un Cesena in poderosa risalita e ora a -2 dal nuovo duo di testa formato dal Gubbio e dall’Entella, che vola anche grazie all’apporto dell’ultimo arrivato Gaston Ramirez, ex di Bologna, Sampdoria e Monza, arrivato da svincolato per riportare i Diavoli Neri in Serie B.