il cinese Ashun Wu cerca il quarto titolo, 30° Bertasio

Adx
Askanews

Roma, 25 gen. (askanews) - Il cinese Ashun Wu prova a conquistare il quarto successo sull'European Tour dopo la leadership conseguita con 205 (69 69 67, -11) colpi nel terzo giro dell'Omega Dubai Desert Classic sul percorso dell'Emirates GC (par 72), a Dubai negli Emirati Arabi Uniti. Nella parte centrale della classifica Nino Bertasio, 30° con 214 (74 70 70, -2), e Lorenzo Gagli, 53° con 218 (75 70 73, +2).

Ashun Wu, 34enne di Xiamen, ha girato in 67 (-5. un eagle, quattro birdie, un bogey) e avrà parecchi quotati avversari nella corsa al titolo a iniziare dal francese Victor Perez, secondo con 206 (-10) e in un momento di ottima forma. Non saranno meno pericolosi gli statunitensi Bryson DeChambeau, che difende il titolo, e Kurt Kitayama e l'inglese Tom Lewis, terzi con 207 (-9), e hanno discrete chances anche l'inglese Eddie Pepperell, sebbene sia disceso dal primo al sesto posto con 208 (-8), il suo connazionale Tommy Fleetwood, il sudafricano Dean Burmester e lo spagnolo Nacho Elvira, settimi con 209 (-7). Difficile un rientro dell'irlandese Shane Lowry, decimo con 210 (-6), e fuori gioco il giovane norvegese Victor Hovland, 19° con 212 (-4), lo spagnolo Sergio Garcia, 23° con 213 (-3), dal quale si attendeva qualcosa di meglio, lo svedese Henrik Stenson, stesso punteggio di Bertasio, e il tedesco Martin Kaymer, 45° con 216 (par).

Cammino tortuoso di Nino Bertasio che ha impiegato sette birdie e cinque bogey per arrivare al 70 (-2). Per Lorenzo Gagli 73 (+1) colpi con tre birdie e quattro bogey. Sono usciti al taglio Renato Paratore, 91° con 149 (73 76, +5), Edoardo Molinari (76 74) e Guido Migliozzi (75 75), 99.i con 150 (+6), e Andrea Pavan, 126° con 158 (76 82, +14). Il montepremi è di 3.500.000 dollari (circa 3.150.000 euro).

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...