Il closing si avvicina per il Milan, Lippi: "Nessuno qui conosce questi cinesi"

Il ct della Cina, Marcello Lippi, spiega: "Qui Suning è molto nota, nessuno invece conosce gli investitori che vogliono il Milan".

Sono giornate importantissime quelle che si stanno vivendo in casa Milan. Dopo tanti rinvii infatti, sembra finalmente arrivato il momento giusto per il closing che dovrebbe sancire il passaggio di mano della società da Silvio Berlusconi alla nuova proprietà cinese.

Chi ovviamente conosce molto bene la realtà della Cina è Marcello Lippi che, intervistato ai microfoni di Sportialia, ha spiegato: “Bisognerebbe riuscire a chiudere una volta per tutte questa vicenda. Gli investitori che vogliono il Milan? In Cina nessuno li conosce, a differenza di Suning che è ovviamente molto nota”.

Quello cinese è un calcio in grande crescita: “Qui c’è la volontà di diventare competitivi ma sappiamo che servirà tempo prima che si riesca a vincere. Sono stati fatti tanti investimenti ma per vincere servono i campi, gli allenatori, i ragazzi e non i giocatori comprati a 50 milioni di euro”.

Lippi ha un grande passato bianconero e la Juventus martedì affronterà il Barcellona nei quarti di finale di Champions League: “La Juventus è in grande crescita, il Barcellona sta invece vivendo un periodo di piccolo ridimensionamento. Le grandi tipo Real e Bayern non sembrano più imbattibili quindi credo che la Juve abbia delle speranze, io vorrei un 2-0, sarà molto importante intanto non prendere goal”.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità