Il Coronavirus ferma la Premier League: rinviata Manchester City-Arsenal

Goal.com

Anche la Premier League si ritrova a dover fare pesantemente i conti con l’emergenza Coronavirus. Il match in programma questo mercoledì sera che avrebbe dovuto vedere protagoniste Manchester City ed Arsenal, è stato rinviato al fine di evitare possibili contagi.

La sfida, che è valida per il 28esimo turno di campionato e che era stata già posticipata a causa degli impegni delle due squadre in coppa, è stata spostata perchè membri dello staff dell’Arsenal sono stati a contatto con Evangelos Marinakis, il proprietario dell’Olympiacos che è risultato positivo al Covid-19.

A confermarlo è stato un comunicato emesso dalla Premier League.

“La partita di stasera tra Manchester City ed Arsenal è stata rinviata in via precauzionale a seguito dell’annuncio di martedì con il quale è stato comunicato che Evangelos Marinakis ha contratto il COVID-19.

Tredici giorni fa, l’Olympiacos ha giocato contro l’Arsenal all’Emirates Stadium in UEFA Europa League ed il signor Marinakis, proprietario del club greco, nell’occasione ha incontrato diversi membri della squadra e del personale dell’Arsenal.

A seguito di una consulenza medica, l’Arsenal FC ed il Manchester City FC, ritengono sia necessario rinviare la partita in programma questa sera, mercoledì 11 marzo, per dare il tempo di valutare appieno la situazione.

La Premier League ha quindi concordato che la partita di questa sera verrà riorganizzata”.

L’Arsenal, nella giornata di martedì, ha annunciato che nessun membro del suo club ha mostrato sintomi del Coronavirus, ma ha ammesso nelle prime ore di mercoledì che alcuni giocatori ed elementi del personale dovranno autoisolarsi.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...