Il Coronavirus ferma lo sport: per i bookmakers perdite per 300 milioni di euro

Alessio Eremita
90min

L'emergenza Coronavirus mette in ginocchio il mondo dello sport, costretto a fermarsi almeno fino al 3 aprile secondo le disposizioni del nuovo decreto governativo firmato nella giornata di ieri.​

I bookmakers prevedono un crollo del 50% delle giocate da qui fino alla fine del lockdown, in seguito alla chiusura delle sale scommesse. Resta aperto solamente il canale online, ma ciò non basterà a evitare un taglio netto del volume d’affari.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio


FBL-WC-2018-RUS-GAMBLING
FBL-WC-2018-RUS-GAMBLING

Come rivelato da Agipronews, su una raccolta media settimanale di 200 milioni dei principali operatori del mercato, circa la metà scomparirà almeno fino al 3 aprile. La perdita economica prevista sarà di 100 milioni a settimana per un totale di 300 milioni di euro


In aggiunta, c'è l'incognita relativa ad altri eventi sportivi come il torneo di tennis di Indian Wells, che è stato cancellato e non è ancora chiaro quando verrà recuperato.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A!

Potrebbe interessarti anche...