Il difensore mascherinato sorveglia il Covid-19

·1 minuto per la lettura

Giuseppe Silvetti è il difensore centrale con la mascherina. "La utilizzo quando la palla arriva in area oppure quando sono io a spingermi in attacco" ha sottolineato con La Nuova Sardegna il calciatore del Li Punti (Eccellenza). A fine agosto Silvetti se l’è vista brutta. "Dopo tre giorni di allenamenti ho avvertito i segni del Covid - ha spiegato -: il tampone era positivo. Sono stato molto male nei primi 15 giorni dei 38 giorni di clausura e ho avuto paura che peggiorasse, ma non accadeva e mi sono tranquillizzato. Ho cercato di tenermi in forma per poter affrettare il rientro, anche se la mattina dopo ero uno straccio. Per fortuna l’apparato respiratorio non è stato intaccato. E non ho contagiato nessuno, né compagni né la mia ragazza".