Il dramma di Gennaro Gattuso commuove l'Italia

·1 minuto per la lettura

Le immagini e le parole di Gattuso dopo Napoli-Torino hanno colpito tutto gli appassionati di calcio. L'allenatore del Napoli, che nelle ultime occasioni non aveva parlato nei post partita lasciando il compito al suo vice, stavolta si è mostrato senza bende sull'occhio e ha fatto chiarezza sulle sue condizioni. "Soffro di una malattia autoimmune, la miastenia. Sono 10 giorni che non sono me stesso e voglio dirlo a tutti i ragazzini che hanno paura quando hanno un qualcosa di strano e non si vedono bene allo specchio: la vita è bella e bisogna affrontarla senza paura, senza nascondersi. E comunque sono vivo, perché ho sentito voci in giro che dicevano che ho un mese di vita, ma tranquilli che non muoio. Ho questa malattia da 10 anni, questa è la terza volta che mi ha colpito e stavolta mi ha colpito forte, ma tranquilli perché l’occhio tornerà al suo posto e sarò più bello, speriamo, il più presto possibile. Adesso non sono bello da vedere, ma passerà pure questa...". "I ragazzi mi sono stati tanto vicino, anche se lo nascondevo negli ultimi giorni facevo tanta fatica: vedere doppio 24 ore al giorno non è facile, solo un pazzo come me può stare in piedi. E non mi piace vedere la gente che si emoziona a vedermi in questo modo. Ma va accettato perché nella vita c’è di peggio, e io ho la fortuna di fare quello che mi piace nella vita".