Il fratello di Higuain: "Inter-Juve del 2018? I grandi club ricevono aiuti. Juve? Non succede solo in Italia"

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il fratello di Gonzalo Higuain, Nicolas Higuain, ha parlato anche del mondo del calcio e degli aiuti per i grandi club. Il fratello del Pipita è intervenuto ai microfoni di TuttoNapoli.net ed è tornato su Inter-Juve del 2018 e non solo. Ecco le sue parole.

Così Nicolas Higuain: "Inter-Juventus nel 2018? Gonzalo non mi ha mai parlato di quella serata. Io credo che i grandi club, le grandi potenze qualche aiuto lo ricevono. Non succede solo in Italia con la Juve, succede anche in Spagna col Real Madrid e in Argentina col Boca. Non posso parlare di malafede verso un club che ha la storia della Juventus. Avevo fatto una dichiarazione da tifoso, di voglia che Gonzalo vincesse col Napoli. Ricordo una partita in cui Bonucci aveva discusso con l’arbitro, con Rizzoli, gli ha messo la testa sulla testa dell’arbitro. Altro giocatore veniva espulso e prendeva dieci giornate di squalifica. La maglia importante conta in queste cose".

Gonzalo Higuain | Jonathan Moscrop/Getty Images
Gonzalo Higuain | Jonathan Moscrop/Getty Images

Prosegue il fratello di Higuain: "Quando la Juve ci ha comunicato che voleva pagare la clausola, Gonzalo mi ha detto di non voler più parlare con De Laurentiis ed è successo quello che sapete. Non era una questione economica, erano cose per migliorare la squadra, l’infrastruttura ed il campo di allenamento. Lui invece ascoltava e poi si faceva uscire le cose dall’altro orecchio. Per questo è finita la storia con lui. Posso scrivere un libro sull’addio di Gonzalo. Sono stati giorni speciali, soprattutto per quello che abbiamo vissuto a Napoli, per tutto l’amore che ha ricevuto dal popolo napoletano. Anch’io ho vissuto la stessa cosa, ho tantissimi amici napoletani. Al di là della situazione sportiva rimane il calciatore e la persona. Siamo stati tre anni lì, abbiamo conosciuto cose importanti. Il tifoso forse non conosce la parte interna di quello che succede intorno al giocatore ed è normale che si arrabbi con me. Sono passato per l’artefice del passaggio di Gonzalo alla Juve".

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli