Il futuro? Deulofeu in dribbling: "Voglio l'Europa col Milan, al resto non penso"

Il Barcellona esercita la clausola di riacquisto, da 12 milioni, prevista per Gerard Deulofeu, reduce dalla positiva esperienza in prestito al Milan.

L'ala del Milan Gerard Deulofeu ha fatto il suo ritorno in campo con la nazionale da grande protagonista. All'attivo aveva solo 11 minuti disputati con la nazionale maggiore nell'ormai lontano 2014, ma visto il suo ottimo rendimento stagionale con la squadra rossonera, il CT della Spagna Lopetegui lo ha chiamato per il doppio impegno contro Israele e Francia.

Un ritorno in nazionale che ha reso felice il calciatore spagnolo, che sa bene chi ringraziare... "Se non fossi arrivato al Milan - ha spiegato Deulofeu ai microfoni di 'Sky Sport' - non avrei avuto la possibilità di mettere in mostra le mie qualità e, di conseguenza, non sarei in nazionale. Montella mi sta dando molta fiducia e continuità e questo è molto importante".

Venerdì scorso, nel match valido per le qualificazioni ai Mondiali, Deulofeu è rimasto in panchina, martedì sera nell'amichevole contro i transalpini è stato invece mandato in campo nell'ultimo quarto di gara ed è stato determinante per la vittoria delle Furie Rosse: poco dopo il suo ingresso in campo si è procurato un calcio di rigore, trasformato da David Silva, poi ha siglato egli stesso il goal del definitivo 2-0.

Riguardo al suo futuro, invece, Deulofeu non intende pensare... "Con la squadra vogliamo arrivare in Europa - ha spiegato ancora lo spagnolo - al resto non ci penso, sono concentrato solo sul presente". In prestito al Milan dall'Everton, Deulofeu a fine stagione potrebbe addirittura far ritorno al Barcellona, che detiene un'opzione di riacquisto per 12 milioni di euro; su di lui, poi, è già forte l'interesse anche di altri importanti club europei.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità