Il futuro di Dzeko alla Roma è ancora un rebus. E spunta un altro sondaggio dall'estero

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

In attesa dello sbarco nella Capitale di José Mourinho come nuovo allenatore della Roma, previsto per venerdì 2 luglio, a Trigoria tiene banco il futuro di Edin Dzeko. Come ormai accade in ogni sessione di mercato l'attaccante bosniaco viene spesso dato per sicuro partente (e un paio di volte era ormai fatta prima di saltare all'ultimo secondo), ma poi alla fine rimane e indossa la maglia giallorossa.

Edin Dzeko | Giuseppe Bellini/Getty Images
Edin Dzeko | Giuseppe Bellini/Getty Images

Ma questa, visti i 35 anni e il pesante contratto da 7,5 milioni di euro in scadenza il prossimo giugno 2022, potrebbe essere la volta buona per chiudere le valigie e lasciare Trigoria. Nonostante l'arrivo di José Mourinho, che secondo quando ha rivelato Sky Sport si è già espresso vedendo di buon occhio la permanenza di Dzeko alla Roma, ma comunque chiedendo l'arrivo di un'altra prima punta di spessore. Nel frattempo per il bosniaco è arrivato un altro sondaggio dall'estero, precisamente dai campioni di Turchia del Besiktas che ha chiesto informazioni.

Granit Xhaka | Marcio Machado/Getty Images
Granit Xhaka | Marcio Machado/Getty Images

Al momento la Roma è concentrata sulle cessioni di Pau Lopez e Cengiz Under al Marsiglia (vicino soprattutto l'addio del portiere) e all'arrivo di Granit Xhaka dall'Arsenal e di Rui Patricio dal Wolverhampton.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli