Il futuro di Inzaghi si chiama Lazio: pronto un nuovo contratto

L'annata maiuscola proposta da Simone Inzaghi non è passata inosservata: diverse le big lo studiano, ma rimarrà alla Lazio.

Il suo arrivo in estate è stato quasi una coincidenza, maturata a causa dell'inatteso rifiuto di Marcelo Bielsa di sedersi in panchina nonostante un precedente accordo con Lotito: Simone Inzaghi era ad un passo dal divenire il nuovo tecnico della Salernitana, salvo poi essere richiamato dal presidente biancoceleste.

In pochi si sarebbero immaginati una stagione così d'alto profilo: la Lazio è in finale di Coppa Italia dove affronterà la Juventus e, in caso di conquista del trofeo, conquisterebbe automaticamente la qualificazione alla prossima fase a gironi dell'Europa League.

In campionato invece i biancocelesti dovranno difendere il quarto posto dagli assalti di Atalanta, Milan ed Inter: in questo senso il calendario offre una grossa mano, in virtù del fatto che le prossime tre gare di campionato si giocheranno tutte all'Olimpico (derby contro la Roma compreso).

Il prossimo sarà un mese importante per Simone Inzaghi, il cui futuro sembra già essere stato deciso: come riportato da 'La Gazzetta dello Sport', Lotito ha pronto un rinnovo di contratto (due stagioni) che sarebbe comunque automatico in caso di qualificazione ad una competizione europea.

L'intenzione del patron biancoceleste è però quella di blindare il suo tecnico dagli assalti di club esteri come Villarreal e West Ham, convincendolo con un sostanzioso adeguamento dello stipendio, conseguenza naturale di una stagione che sta per chiudersi nel migliore dei modi.

Si tratterebbe di un riconoscimento per il lavoro svolto nonostante una situazione iniziale estremamente complicata, caratterizzata dalle molte incertezze su un futuro che ora però appare più che roseo. Ed in Europa.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità