Il futuro di Nainggolan è un rebus: la situazione tra Inter e Cagliari

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

La retrocessione in Serie B del Cagliari, che fino a poco tempo fa sembrava scontata, avrebbe sicuramente causato la diaspora di tutti i big del club rossoblù. Da Alessio Cragno a Diego Godin, da Joao Pedro fino a Nahitan Nandez, passando anche e soprattutto per Radja Nainggolan. Con la straordinaria salvezza raggiunta, però, per il club sardo i programmi per il futuro tornano quelli consueti. E tra questi in prima fila c'è sempre la permanenza del centrocampista belga, in prestito dall'Inter.

Radja Nainggolan e Leonardo Semplici | Marco Luzzani/Getty Images
Radja Nainggolan e Leonardo Semplici | Marco Luzzani/Getty Images

Nainggolan continua a non rientrare nei programmi del club nerazzurro e soprattutto di Antonio Conte, con Beppe Marotta che cercherà di sistemarlo altrove, magari a titolo definitivo e soprattutto in cambio di un conguaglio economico. Il presidente del Cagliari Tommaso Giulini farebbe carte false per tenerlo in Sardegna, ma sicuramente non sarà disposto a sborsare i 4 o 5 milioni che l'Inter vorrebbe per cederlo. Ma la novità arriva dall'edizione odierna della Gazzetta dello Sport: per Nainggolan si sta paventando l'ipotesi di una rescissione con l'Inter, con il Cagliari che lo tessererebbe poi da svincolato.

Ma visto l'ingaggio percepito dai nerazzurri non sarà facile trovare un accordo in tempi brevi, anche se la sensazione è che alla fine arriverà l'intesa capace di accontentare Inter, Cagliari e soprattutto Radja Nainggolan.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli