Il futuro? Zidane gela il Real Madrid: "Non è certo che io resti qui"

Il tecnico del Real Madrid, Zinedine Zidane, non si sbilancia sul suo futuro: "Non è certo che io contonui qui, non so che cosa accadrà in futuro".

Quando nel gennaio del 2014 venne scelto per sostituire Rafa Benitez, furono in molti a chiedersi se Zinedine Zidane fosse pronto per un compito gravoso come quello di guidare una delle squadre più forti e blasonate del pianeta: il Real Madrid.

Il tecnico transalpino in realtà, ha impiegato pochissimo tempo a convincere tutti e, se nella sua prima stagione alla guida delle merengues è riuscito a vincere la Champions League, nella seconda si è confermato ad altissimi livelli mettendo in bacheca la Supercoppa Europea, il Mondiale per Club ed è attualmente primo nella Lega.

Adesso in molti danno per scontato la sua permanenza anche nella prossima stagione, lo stesso Zidane però, parlando alla vigilia della sfida di campionato con l’Atletico Madrid, ha svelato: “Non è certo che io continui qui, quindi non sto preparando nulla. So cosa vuol dire allenare il Real Madrid nel bene e nel male, quindi non ho idea di cosa accadrà in futuro, adesso sono concentrato solo sulla prossima partita”.

Il Real si prepara ad un finale di stagione ricco di impegni: “Io sono sempre ottimista al di là di quello che succede. Ho la fortuna di essere qui e di fare quello che mi piace. Vivo alla giornata e sono ottimista per il finale di stagione. Sono pronto a tutto e sarà sempre così fino al mio ultimo giorno qui”.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità