Il Giornale: proiettile e minacce a Conte, si segue la pista della 'vendetta' juventina

Antonio Conte non recupera nessuno degli infortunati in vista di Torino-Inter: "Dovremo dare più del massimo per sopperire a questa situazione".
Antonio Conte non recupera nessuno degli infortunati in vista di Torino-Inter: "Dovremo dare più del massimo per sopperire a questa situazione".

L'Inter e Antonio Conte vivono giorni difficili, e non per questioni calcistiche. Tre giorni fa nella sede nerazzurra è stata recapitata una lettera di minacce verso il tecnico e la busta conteneva anche un proiettile, una cartuccia da caccia inesplosa.


Secondo quanto riportato da 'Il Giornale', gli inquirenti starebbero seguendo la pista della 'vendetta' di qualche tifoso juventino, ritenuta al momento la più verosimile anche viste alcune frasi contenute nella lettera.

L'ipotesi sarebbe che la ragione delle minacce sia proprio la decisione di Conte di accettare l'offerta dell'Inter, dopo aver scritto la storia della Juventus. Alcune ritorsioni erano già state manifestate, ma certamente non in maniera violenta.

La busta invece conterrebbe minacce reali e brutali. Tanto che da venerdì, quando nella sede dell'Inter è arrivata la busta, sia la società che Conte hanno preso pesanti misure di sicurezza. Le indagini proseguiranno.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...