Il golf e l'autismo: "Questo sport mette i bimbi a loro agio". La scoperta e i corsi

Close-Up Of Golf Ball On tee on a golf course - stock photo
Close-Up Of Golf Ball On tee on a golf course - stock photo

Se lo sport è visto come primo campo per favorire l'inclusione social delle persone con disabilità, quanto succede col golf è l'ennesimo esempio di come l'attività fisica aiuta il corpo e la mente. Da Bologna, con l'iniziativa "Golf4autism", è infatti stato avviato il progetto che aiuta i bambini autistici a socializzare e integrarsi.

Come sottolineato da Il Resto del Carlino, l'iniziativa è rivolta a bambini di età compresa fra i 6 e i 12 anni ed è organizzata dal Rotary Club Bologna Valle Dell’Idice al Golf Club "Le Fonti". Ivano Serrantoni, presidente del club golfistico, ha sottolineato: "Un’esperienza splendida, siamo ancora più felici dopo aver assistito a questa ‘prima volta’ di aver appoggiato il progetto".

VIDEO - La pallina da golf che vale una Lamborghini

Secondo i primi studi, come spiegato dallo stesso Serrantoni, "grazie alla ripetitività del gesto tecnico e agli spazi aperti e rilassanti è particolarmente indicata per mettere a proprio agio i bambini con spettro autistico, coinvolgendo al tempo stesso anche le loro famiglie".

"La nostra idea – spiegano Alessandro Sposito, presidente Del Rotary Club Bologna Valle dell’Idice e Mario Mariani Consigliere Nazionale dell’IGFR-I (International Golfing Fellowship Rotarians – Italia) è di contribuire alla diffusione del programma Golf4autism in tutte le realtà golfistiche emiliane romagnole cercando di coinvolgere i vari Club Rotary del Distretto, portando in campo tanti altri giovani".

Le sessioni di allenamento, che andranno avanti per i prossimi sei mesi, sono gestite dai maestri del golf Le Fonti Antonio Martino e Giovanni Dassù certificati Golfprogram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli