Il Granada volta pagina: cambio in panchina, chiamato Tony Adams

Tony Adams, chiamato al capezzale del Granada per centrare una difficile salvezza, si presenta a modo suo: "Con i miei quarant'anni di esperienza...".

E' uno degli one-men club più famosi e importanti nella storia del calcio. Durante la sua gloriosa carriera ha vestito solo una casacca, quell'Arsenal: ora per Tony Adams, leggendario ex difensore dei Gunners, una nuova avventura, stavolta in panchina. Dopo aver allenato Wycome, Portsmouth e Qabala, è la volta del Granada.

Il club di proprietà dei Pozzo, infatti, ha scelto Adams per salvare il Granada da una Segunda Division sempre più probabile: sono infatti sette i punti di distanza al quartultimo posto occupato dal Leganes, a sole sette gare dal termine della Liga. Serve un miracolo sportivo per salvare i biancorossi, che hanno scelto di voltare pagina dopo il 3-1 interno subito contro il Valencia.

"Il Granada ha dciso di salutare Lucas Alcaraz ed affidare la panchina della prima squadra a Tony Adams, vicepresidente della DDMC" ha evidenziato in una nota ufficiale la squadra spagnola. Adams non allena oramai dal 2011, ma era arrivato in Spagna per far parte della compagnia del presidente John Jiang.

Con Alcaraz il Granada ha rimediato quattordici sconfitte, ma solo quella interna contro il Valencia, da vincere a tutti i costi, ha convinto la proprietà della necessità di cambiare e assegnare la panchina ad un ex calciatore esperto, che non ha comunque avuto molta fortuna in panchina.

Il Granada avrà ora dalla sua la gara interna contro il Celta Vigo per cominciare a costruire una salvezza insperata: risultati diversi dalla vittoria porterebbero sicuramente a percentuali minime di permanenza nella massima serie spagnola.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità