Il ko di Van Dijk riapre il mercato del Liverpool. Skriniar e Koulibaly i sogni in Serie A

·1 minuto per la lettura

L'infortunio al ginocchio di Virgil van Dijk cambia clamorosamente i piani del Liverpool in vista della prossima sessione estiva di calciomercato. Il difensore olandese ha subito un brutto infortunio al ginocchio con interessamento dei legamenti che lo obbligherà ad un'operazione chirurgica e a un percorso riabilitativo molto lungo, lasciando sguarnita una difesa che ora necessita di un rinforzo.

L'IDENTIKIT - Già nel corso dell'estate, o meglio dell'ultima sessione di calciomercato, la partenza di Dejan Lovern aveva portato il Liverpool a individuare un identikit di centrale da regalare a Jurgen Klopp. Possibilmente già pronto e con esperienza, forte fisicamente, destro di piede e di grande personalità. Nessun acquisto è arrivato e ora l'emergenza è diventata palese.

OCCHI IN SERIE A - La necessità di un colpo nel reparto è diventata cogente e allora i contatti mai approfonditi in estate potrebbero presto riattivarsi con anche nuove piste percorribili che verranno prospettate a Klopp. Da sempre i Reds sono interessati a Kalidou Koulibaly, a un passo dal Manchester City salvo poi rimanere al Napoli. Il centrale senegalese non è però l'unico in una lista che comprende anche Dayot Upamecano e José Gimenez dell'Atletico Madrid, ma in cui potrebbe presto rientrare anche Milan Skriniar. Il difensore è stato offerto dall'Inter a molti club nel corso dell'estate, ma con una valutazione molto alta. In casa Inter anche oggi non esistono incedibili e la possibilità di acquistarlo rappresenterebbe per il Liverpool un'opportunità quantomeno da sondare. Perché l'infortunio di Van Dijk ha cambiato i piani ad Anfield.