Il Milan 2017-2018 sarà targato Montella: anche senza Europa League

Montella sarà l'allenatore del Milan nel 2017-2018 anche nel momento in cui non arriverà la qualificazione alla prossima Europa League.

L'inaspettato stop casalingo contro l'Empoli ha un po' scombinato i piani europei del Milan, che dopo la sconfitta subita sabato dall'Inter contro la Fiorentina aveva la ghiotta occasione di mettere quasi in cassaforte il 6° posto, portando da 2 a 5 punti il vantaggio sui cugini.

Adesso i ragazzi di Montella avranno a disposizione cinque partite (Crotone, Roma, Atalanta, Bologna e Cagliari) per cercare perlomeno di mantenere l'attuale posizione di classifica, che significherebbe preliminari di Europa League a luglio.  Il quarto posto ed il quinto posto (6 punti di distacco dalla Lazio e 5 dall'Atalanta) al momento sembrano difficili da raggiungere.

Nella malaugurata ipotesi in cui non dovesse arrivare per il quarto anno consecutivo la qualificazione ad una competizione europea, secondo quanto riportato dall'edizione odierna di Tuttosport, Vincenzo Montella continuerà comunque ad essere l'allenatore del Diavolo anche nel 2017-2018.

La dirigenza si è probabilmente resa conto della circostanza che l'Aeroplanino stia traendo il massimo dalla rosa che ha attualmente a disposizione. Fassone e Mirabelli, con il benestare della dirigenza cinese, confermeranno quindi in ogni caso l'ex Roma e Catania, al quale tenteranno di mettere a disposizione nel 2017-2018 una squadra che possa realmente concorrere per i primi 4 posti della classifica.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità