Il Milan e il rischio serie D, Berlusconi durissimo con Gazidis

Ivan Gazidis era stato molto duro, e la risposta di Silvio Berlusconi lo è altrettanto. Le dichiarazioni dell'amministratore delegato del Milan avevano scatenato un polverone, quando in occasione della presentazione del nuovo allenatore Stefano Pioli aveva parlato di un "rischio serie D" scampato dal Milan. E chi del Diavolo è stato proprietario per 31 ha deciso di rispondergli con una stoccata molto severa.

"Abbiamo ereditato un Milan a rischio insolvenza, che poteva dire finire in Serie D, stiamo lavorando tutti i giorni con tutto il cuore", erano state le parole di Gazidis, su cui è tornato Berlusconi nella giornata di domenica, dopo aver visto allo stadio Brianteo il suo Monza battere l'AlbinoLeffe in serie C.

"Sono frasi che è meglio non dire. Oppure se uno ha voglia di dirle va al gabinetto, chiude la porta e le dice", ha infatti dichiarato l'ex Cavaliere (il cui termine è stato ancora più forte di "gabinetto").

Altra frecciata è arrivata qualche istante dopo: "Un modo per rendere il Milan di nuovo grande? C'è, è molto semplice anche se difficile da realizzare, ridarlo a Silvio Berlusconi. Ogni tanto scherzo, ma ho detto di essere sicuro che se lo affrontassimo in amichevole con il Monza lo batteremmo. Esagerando ho anche spiegato che faremmo 3-0. Ma sono solo battute per sorridere sempre".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...