Il Milan fa spazio a destra: le ultime su Castillejo e Messias

Il Milan attende di conoscere il suo futuro, tra campo e società. La lotta scudetto con l'Inter prosegue ed è serrata, nel frattempo avanza la trattativa tra Elliott e Investcorp per la cessione del club: 1,2 miliardi di euro la cifra, la due diligence si è conclusa senza criticità ma ci sono alcuni dettagli da sistemare, come la scelta da parte del fondo del Bahrain del veicolo per il finanziamento da 400 milioni di euro; nel frattempo l'esclusiva è scaduta ed è arrivato l'inserimento del fondo USA RedBird Capital Partners, già investitore nel Fenway Sports Group che possiede Liverpool e Boston Red Sox. I discorsi legati alla cessione societaria non frenano tuttavia la programmazione della prossima stagione da parte di Maldini e Massara e tra le mosse in cantiere c'è anche una piccola rivoluzione sulla fascia destra, dove solo Alexis Saelemaekers va verso la conferma.

AI SALUTI - I rossoneri infatti si preparano a fare spazio a eventuali rinforzi in quella zona del campo, dove prendono forma due uscite. La prima è quella di Samu Castillejo, già ai margini del progetto di Pioli che quest'anno lo ha schierato solo cinque volte per poco più di 120' complessivi. Già a gennaio il Milan aveva lavorato alla sua uscita e in estate, a un anno dalla scadenza del contratto, ripartirà la missione con una destinazione già chiara, la Spagna: tornare in Liga resta l'opzione più quotata per l'ex Villarreal, che sulle sue tracce ha sempre il Valencia. Castillejo ai saluti ma non l'unico, perché resta in bilico anche Junior Messias: nonostante la retrocessione del Crotone in Serie C renda lecito ipotizzare uno sconto sui 5 milioni di euro pattuiti la scorsa estate per il diritto di riscatto, il brasiliano non ha convinto a pieno e a tre giornate dal termine del campionato restano più alte le percentuali di un addio piuttosto che di una conferma. Il Milan ragiona, due uscite libererebbero spazio per un colpo sulla corsia destra e i nomi non mancano, da Berardi ad Asensio. In attesa della cessione della società, che potrebbe cambiare le prospettive dei rossoneri.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli