Il Milan si avvicina al riscatto di Tonali, mancano pochi dettagli: le contropartite in ballo

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Continua la lunga trattativa tra il Milan e il Brescia per il riscatto di Sandro Tonali, con il club rossonero al lavoro per rivedere i costi e le modalità della permanenza a Milano a titolo definitivo del giovane centrocampista. Secondo gli ultimi aggiornamenti de La Gazzetta dello Sport, c'è stato un incontro tra i due club, con Maldini e Massara che a fine giornata risultavano più che ottimisti sulla chiusura dell'operazione: il Diavolo vuole trattenere Tonali e Tonali ha intenzione di proseguire la sua avventura a Milanello, dove vuole crescere ed esplodere definitivamente.

Sandro Tonali | Marco Canoniero/Getty Images
Sandro Tonali | Marco Canoniero/Getty Images

La trattativa però non è finita e già oggi ci dovrebbe essere una nuova telefonata tra Milan e Brescia per limare gli ultimi dettagli dell'operazione. L'anno scorso Tonali era stato inquadrato in un affare da 35 milioni di euro, diviso tra prestito oneroso di 10, riscatto di 25 e altri 10 più bonus. Ora la cifra del riscatto è stata ridiscussa dalle parti e dunque il Milan pagherà meno del previsto.

Nella trattativa dovrebbe essere inserito Giacomo Olzer con un cessione a titolo definitivo a cui i rossoneri potranno riservarsi di aggiungere la possibilità di recompra. Attenzione anche al possibile inserimento di Lorenzo Colombo.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli