Il Milan si prepara alla battaglia per Donnarumma: "Ora viene il difficile, Raiola..."

Se l'Inter piange, il Milan di sicuro non ride. I rossoneri rischiano infatti di compromettere l'obiettivo Europa League con il pesante ko interno contro l'Empoli. Ora l'obiettivo è battere il Crotone nell'insidiosa trasferta dello Scida, per non permettere ai cugini e alla Fiorentina di scalzarlo dalla sesta posizione in classifica che consentirebbe l'accesso ai preliminari del torneo.

Contemporaneamente, però, la nuova società insediatasi dopo il closing del 13 aprile, lavora al futuro e ha come obiettivo primario quello del raggiungimento di un'intesa per il rinnovo di contratto di Gianluigi Donnarumma.

Sul tema si è espresso in modo chiaro da San Siro il nuovo D.s. Massimiliano Mirabelli: "Abbiamo voluto parlare con lui in settimana, per capire quanto il ragazzo voglia restare legato a questi colori. - ha dichiarato - Adesso, dopo aver capito le sue intenzioni, parleremo col suo agente".

"Abbiamo visto nei suoi occhi la voglia di rimanere, - ha assicurato ancora Mirabelli - ora dobbiamo affrontare la parte più difficile, ovvero trovare un accordo con Raiola. Voglio che Donnarumma faccia la storia di questo club e con Montella stiamo condividendo tutto. Sono importanti entrambi i loro rinnovi di contratto".

Mino Raiola

Il contratto del portierone rossonero è in scadenza a giugno 2018, e, secondo quanto riporta 'Tuttosport', l’unica strategia percorribile dal Milan è quella di adottare una soluzione 'in stile Pogba', ovvero di concedere al procuratore una percentuale su un’eventuale cessione in futuro del giovane estremo difensore.

Per capire se Donnarumma vestirà ancora a lungo la maglia del Milan bisognerà aspettare i prossimi giorni: il confronto fra la dirigenza del Milan e il noto agente Mino Raiola è atteso infatti in questa settimana. I tifosi rossoneri incrociano le dita...

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità