Il Milan si rialza, De Sciglio ricorda: "Juventus? Ci ho messo un po' a smaltire"

Quanto accaduto domenica a San Siro ha ulteriormente deteriorato il rapporto tra il Milan e De Sciglio: la Juve ci prova, Allegri 'main sponsor'.

Niente da fare: Mattia De Sciglio non sembra proprio tagliato per fare goal, mai trovato da quando veste la maglia rossonera. Contro il Genoa il difensore del Milan ci ha provato di testa, ma la palla è andata fuori: "Ci vado sempre vicino, arriverà prima o poi", sospira a 'Sky'.

Per fortuna dei rossoneri, a segnare ci ha pensato Mati Fernandez: "Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile - sottolinea De Sciglio - Forse abbiamo forzato troppo alcune giocate, ma siamo felici perchè siamo riusciti a sfruttare il mezzo passo falso dell'Inter".

Per De Sciglio, che anche quest'anno è stato bersagliato dagli infortuni (7 le gare saltate per problemi fisici), il periodo buio è ormai alle spalle: "Troppi stop, non riuscivo a trovare la forma ideale - ricorda il terzino a 'Premium' - Avevo perso fiducia e in partita non mi riusciva quasi nulla di quello che provavo, da lì le critiche che, essendo giovane, mi sono pesate. Ora ho ritrovato la serenità di prima".

Decisamente poco sereno, invece, è stato il dopogara dell'ultimo Juventus-Milan: "Ci ho messo un po' a smaltire, c'erano sia nervosismo che dispiacere perchè era una gara molto sentita. Ad inizio settimana, comunque, abbiamo voltato pagina. Dispiace per gli episodi, ma ormai non si può fare più niente".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità