Il Milan sorride: ora Sabitzer ha un costo "accessibile"

·1 minuto per la lettura

In casa Milan è tornato di moda un nome già noto. Quello di Marcel Sabitzer, centrocampista (e trequartista) classe 1994 in forza al Lipsia e reduce dall'Europeo con l'Austria (eliminata proprio dall'Italia...). Un nome noto, dicevamo, visto che era già stato seguito con grande interesse lo scorso anno, quando Ralf Rangnick sembrava ormai il padrone della panchina rossonera. Poi la scelta del club di confermare Stefano Pioli, che ha dato i suoi "frutti" Champions.

Sabitzer in azione contro l'Italia | Chris Brunskill/Fantasista/Getty Images
Sabitzer in azione contro l'Italia | Chris Brunskill/Fantasista/Getty Images

L'ultima grande stagione disputata in Bundesliga da Sabitzer ha acceso i fari di tante big europee, scoraggiate da una valutazione da ben 50 milioni di euro. E il profilo dell'austriaco al momento è il preferito per sostituire Hakan Calhanoglu nel 4-2-3-1, dopo il tradimento e il trasferimento a parametro zero all'Inter. Una cifra fuori mercato per il Milan, che però è destinata a scendere e diventare molto più accessibile vista la sua situazione contrattuale: l'accordo tra il Lipsia e Sabitzer scadrà a giugno 2022, spiega il Corriere dello Sport, e il calciatore non sembra intenzionato a rinnovarlo. Ecco perchè il club tedesco potrebbe pensare di venderlo a 20 milioni di euro per scongiurare una partenza a parametro zero.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli