Il Milan spreca il match-ball Champions: con il Cagliari è solo 0-0

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·3 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Solo uno 0-0 casalingo per il Milan, al "Meazza" contro il Cagliari. Pioli spreca il primo match-ball Champions.

Calhanoglu in azione | Soccrates Images/Getty Images
Calhanoglu in azione | Soccrates Images/Getty Images

La prima occasione è subito di marca rossonera, già al 4', con la conclusione in area di Rebic che termina di poco a lato del palo. 3' più tardi risponde il Cagliari con il cross di Lykogiannis al centro per Pavoletti, anticipato da una gran spaccata di Kjaer. Al 18' si rivede il Milan con la botta da fuori di Saelemaekers alta, ma non di troppo. Al 20' brivido per Pioli dopo la mancata presa di Donnarumma, che poi blocca in due tempi, sul corner di Marin. I padroni di casa attaccano in massa, ma la difesa del Cagliari è perfetta e chiude praticamente tutti gli spazi, tanto che al 29' una cross tagliato di Nandez che poteva essere pericoloso viene disinnescato ancora da Kjaer, poi sul ribaltamento di fronte Calabria spaventa Cragno: palla fuori di poco.

Tomori e Kessie contro Joao Pedro | Soccrates Images/Getty Images
Tomori e Kessie contro Joao Pedro | Soccrates Images/Getty Images

Al 35' di nuovo Cagliari pericoloso con il duo Nandez-Joao Pedro che sbatte sulla perfetta diagonale di Calabria. Sono sempre i rossoblù che continuano a fare la gara e al 38' è Pavoletti ad andare vicinissimo al gol di testa anticipato da Theo Hernandez. 2' dopo una grande azione personale di Bennacer genera un calcio di punizione dai 30 metri su cui si "avventa" Calhanoglu, ma era uno schema per Hernandez: pallone alto. Il primo tempo si chiude con una ghiotta punizione dal limite per Calhanoglu guadagnata da Diaz: il turco ci prova di potenza, ma centra la barriera.

Stefano Pioli | Soccrates Images/Getty Images
Stefano Pioli | Soccrates Images/Getty Images

Nella ripresa Pioli manda subito dentro Leao, ma il primo squillo lo regala Calhanoglu con un'azione personale e un tiro in porta che è facile preda di Cragno. Al 54' clamorosa occasione per il Cagliari con il colpo di testa di Pavoletti da zero metri: Donnarumma salva tutto. 7' più tardi ancora rossoblù in avanti con l'incornata di Godin: fuori. L'uruguaiano replica subito dopo con un altro colpo di testa su corner, ma ancora Donnarumma con un paratone mantiene la porta inviolata. Il Milan si vede con il neo entrato Castilejo che si inserisce e prova a calciare al volo a rete facendo il possibile: palla alta.

Un'incursione di Kjaer | Soccrates Images/Getty Images
Un'incursione di Kjaer | Soccrates Images/Getty Images

Al 71' su corner di Calhanoglu è trovarsi il pallone sulla fronte, ma senza riuscire a incornare verso la porta. Passano minuti di relativa "calma", ma il Milan inizia a premere forte - anche se spesso alla rinfusa - e arriva più volte sul fondo con Castillejo da una parte e Leao dall'altra, ma manca sempre il guizzo giusto. All'88' Pioli getta nella mischia anche Mandzukic, ma al 90' è un doppio intervento difensivo di Dalot su Cerri a sbrogliare la situazione. Nei 5' di recupero Castillejo dal limite lascia Cragno immobile con la sfera che esce di un soffio, poi ancora un'occasione per lo spagnolo a centro area disinnescata dalla testa di Godin. È l'ultimo sussulto della gara, termina con un deludente 0-0: il Milan dovrà andarsi a prendere la qualificazione in casa dell'Atalanta all'ultima giornata.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli