Il Milan valuta le offerte per Leao e Hauge. E con Krunic e Castillejo il tesoretto può arrivare a 50 milioni

·1 minuto per la lettura

Creare una rosa competitiva tenendo d'occhio il bilancio. Questa la strategia del Milan e il motivo per cui chi ha trovato poco spazio nella scorsa stagione senza mantenere le aspettative potrebbe salutare Milanello. Tra i nomi racchiusi in questo discorso da La Gazzetta dello Sport c'è Rafael Leao, con il club rossonero che in caso di offerta consistente (dai 25 milioni di euro in su) ci penserà: su di lui ci sono Marsiglia, Dortmund e Wolverhampton.

Rafael Leao | Jurij Kodrun/Getty Images
Rafael Leao | Jurij Kodrun/Getty Images

Attenzione anche alla situazione di Hauge: il norvegese non è in vendita, ma se arrivasse una proposta importante le cose potrebbero cambiare. Il prezzo stimato si aggira sui 15 milioni di euro: per questa cifra il ragazzo può interessare al Wolfsburg. Con il suo addio e quello dell'attaccante portoghese, in sostanza, il Milan potrebbe mettere in cassa una quarantina di milioni.

Il tesoretto può però salire anche a quota 50 con le eventuali cessioni delle seconde linee come Krunic (chiuso da Tonali) e Samu Castillejo (seconda scelta rispetto a Saelemaekers), che ha un'offerta dal Betis Siviglia. "Così, senza nemmeno doversi privare di pezzi pregiati, il Milan si garantirebbe un ricavo consistente" scrive la rosea. Si tratterebbe senza dubbio di una condizione che farebbe comodo al bilancio.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli