Il Milan vince di carambola al 92': Fiorentina ko

Getty Images

Il Milan batte la Fiorentina per 2-1 a San Siro nel primo posticipo della quindicesima giornata di Serie A, l'ultima partita prima della pausa del Mondiale. Al gol immediato di Leao replica Barak: decisivo l'autogol nei minuti di recupero di Milenkovic. In classifica Milan secondo a 33 punti, la Fiorentina resta decima.

LA PARTITA

Gol lampo del Milan, i rossoneri passano subito alla prima occasione al 2': Giroud dopo un lancio di Tomori trova in area Rafael Leao che davanti a Terracciano non sbaglia. Dopo il vantaggio dei padroni di casa la Fiorentina niente affatto intimorita prende il controllo del gioco, e all'8' colpisce il palo con Biraghi. Al 27' arriva il pareggio: azione confusa nell'area rossonera, Barak trova il mancino decisivo anche grazie a una deviazione di Thiaw.  Dopo alcuni minuti di disorientamento il Diavolo torna a rendersi pericoloso nel finale di tempo con Brahim Diaz, Venuti salva tutto sulla linea.

Equilibrio nella ripresa, il Milan crea pericoli con Giroud e Leao ma manca di precisione. Pioli decide di rendere più pesante l'attacco inserendo Origi per Diaz, Italiano si gioca invece la carta Jovic. Kalulu al 70' sfiora l'autorete dopo una giocata di Jovic, il Milan fatica a trovare le solite linee di passaggio e anche il pubblico di San Siro mugugna. Al 79' occasione divorata dal Milan, con Leao che spreca sparando alto di destro dopo un rimpallo favorevole. Nel finale Pioli butta nella mischia Rebic, dentro per Tonali, optando per un Diavolo super offensivo. Ma i viola resistono, e in ripartenza fanno paura con Ikoné, il cui tiro è salvato sulla linea da Tomori.

Al 91' arriva il 2-1 decisivo per il Milan con una situazione fortunosa: traversone di Vranckx, Terracciano esce a vuoto, il pallone finisce contro Milenkovic ed entra in rete. Il Var convalida tra le proteste degli ospiti che chiedevano un fallo di Rebic sul portiere dei gigliati. Finisce qui, il Milan conclude bene un 2022 da incorniciare e resta a -8 dal Napoli in classifica.