Il Monza si gode Vignato: il talento soffiato a Juve, Inter e Bayern

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Era il 20 maggio del 2017 quando il mondo del calcio scoprì i Vignato. Quel giorno Emanuel, appena 17enne, esordì in Serie A in un Chievo-Roma, ma a renderlo ancora più famoso fu il siparietto con Francesco Totti che, notando quel ragazzino durante il riscaldamento, gli chiese chi fosse e iniziò a palleggiare con lui. L'Italia non cominciò a parlare soltanto del trequartista classe 2000, ma anche di suo fratello Samuele, di quattro anni più piccolo, pure lui nel settore giovanile dei veronesi e, secondo gli osservatori, potenzialmente più forte.

DALLA JUVE AL BAYERN - Quattro anni dopo, Samuele si è svelato e ha segnato il suo primo gol in Serie B, sabato scorso nella sfida vinta dal Monza contro il Pordenone. Già, perché nel frattempo quel ragazzino ha lasciato la sua Verona per trasferirsi in Brianza. La scorsa estate Adriano Galliani è riuscito a soffiarlo alla concorrenza di più di 15 club che gli avevano presentato delle offerte: Juventus, Inter, Milan ma non soltanto, anche club inglesi, olandesi e pure il Bayern Monaco si erano mossi per il talento classe 2004.

LA SCELTA MONZA - Papà e mamma, italiano e brasiliana, insieme a Samuele e il suo entourage hanno scelto un percorso diverso rispetto al salto diretto in una big: il tempo non manca, meglio fare un passo intermedio per continuare a crescere e maturare. Vignato non ha fretta, ma sta già bruciando le tappe e qualche giorno fa è diventato il primo 2004 a segnare in un campionato professionistico italiano. Primi passi "tra i grandi", come ha riconosciuto lui stesso su Instagram, di un percorso destinato a portarlo lontano.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli