Il motociclismo piange Morbidelli

Sportal.it

Lutto per il motociclismo italiano. All’età di 86 anni è infatti morto Giancarlo Morbidelli, costruttore che ha fatto la storia dell'industria italiana del motociclismo.

Morbidelli era ricoverato all'ospedale di Fano da circa una settimana: secondo quanto riportato da 'Il Resto del Carlino', era malato da tempo e negli ultimi giorni le sue condizioni si erano aggravate in modo significativo.

Nato come esperto nella riparazione e costruzione dei macchinari utilizzati nell'industria del legno, la passione per il motociclismo lo ha spinto ad aprire nel proprio stabilimento un reparto dedicato alla costruzione di moto da corsa. Le sue storiche moto bianche e azzurre hanno conquistato quattro titoli iridati nella categoria 125 cc e 250 cc. Tra i suoi piloti di punta Paolo Pileri, Mario Lega e anche Graziano Rossi, papà di Valentino Rossi.

Nel 1999 Morbidelli decise di allestire un museo nella vecchia sede della sua azienda a Pesaro con oltre 350 modelli per 3000 mq di grandezza. Dopo un tentativo di vendita nel febbraio 2019, gran parte dei modelli sono stati venduti all'asta in Inghilterra.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...