Il Napoli cade a Bologna: al dall'Ara finisce 3-2 per la squadra di Mihajlovic

Emanuele Patacca
90min

​Il ​Napoli chiude male la stagione 2018/2019. I partenopei cadono a Bologna perdendo contro i rossoblu, nella 38ª giornata di Serie A per 3-2.


Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Inizio positivo degli azzurri che poi calano clamorosamente andando sotto 2-0 nel finale della prima frazione. Nella ripresa c'è la rimonta, ma a pochi minuti dal termine, un gol fortuito di Santander (doppietta), condanna i campani.

Carlo Ancelotti non può disporre degli squalificati di Koulibaly e Allan, degli indisponibili Ospina, Mario Rui e Ounas. Titolare Luperto insieme ad Albiol. A centrocampo ci sono Younes e Verdi; Insigne vicino a Milik.

Sinisa Mihajlovic deve fare a meno di Mattiello, Edera, Poli e Sansone. In attacco il trio Santander-Orsolini-Palacio.


PRIMO TEMPO: il Napoli gioca venti minuti, poi viene punito da Santander e Dzemaili - Dopo un inizio timido, gli azzurri all'ottavo sono pericolosi con l'ex Verdi: azione corale, tutta di prima che coinvolge 5 giocatori, l'esterno tira dal limite, ma sfiora il palo.  Al 13° ci prova Insigne , con un tiro a giro dal limite, pallone di poco alto. Sale la pressione dei partenopei, ma prima Younes e poi Milik di testa sono imprecisi.

La compagine di Ancelotti si spegne e inizia a giocare la formazione di Mihajlovic. Al 27° prima occasione per i padroni di casa: sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Santander svetta su tutti e sfiora la traversa. Al 32°, ancora da calcio d'angolo, pericoloso Lyanco, ma respinge Karnezis. Al 38° palla-gol per Orsolini: cross dall'esterno di Palacio, l'esterno arriva dietro a Ghoulam e di testa la mette sul secondo palo, ma il pallone va di poco fuori.

Al 43° vantaggio dei felsinei: Palacio in velocità dribbla Albiol e crossa in area, Santander sbuca dietro a Luperto e di testa batte il portiere azzurro.

Passa un minuto e il Bologna raddoppia: contropiede di Dzemaili che si fa 30 metri di campo e dal limite batte l'estremo difensore greco del Napoli.


SECONDO TEMPO: Ghoulam e Mertens rimontano il Bologna - La prima risposta della ripresa degli azzurri avviene con un tiro da 25 metri di Milik, pallone che sfiora di poco il palo. Al 57° accorcia le distanze il Napoli, con Ghoulam, ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Dopo pochi secondi però, il Var rettifica la decisione e assegna il gol all'algerino.


I partenopei cercano il gol del pareggio, ma i rossoblu si chiudono bene. Al 77° però, arriva il pareggio: Callejon serve in area Younes, il tedesco la concede vicino a Mertens che di prima intenzione batte Skorupski.


All'85° clamorosa occasione per Zielinski: il polacco ci riprova da fuori, ma colpisce il palo. Nell'unica azione del secondo tempo, il Bologna fa il 3-2 e vince la gara: tiro di Svanberg che colpisce la testa di Santander, preso in controtempo Karnezis e battuto.

​​

90min sbarca su Telegram: iscriviti al nostro canale per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo del Napoli e della Serie A.

Potrebbe interessarti anche...