Il Napoli gioca a carte scoperte con Mertens. De Laurentiis scende in campo, tutti gli scenari

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

È stato un vero e proprio fiume in piena Cristiano Giuntoli. Il direttore sportivo del Napoli ieri ha tenuto la conferenza stampa di presentazione della stagione con Luciano Spalletti e, senza mezzi termini, ha risposto a tutte le domande di mercato definendo anche i dettagli delle offerte presentate ai giocatori per i vari rinnovi. Tra loro non poteva mancare Dries Mertens, uno dei più grandi punti di domanda del Napoli che verrà. Ad oggi il belga non è più un calciatore azzurro ed è in vacanza, nell'attesa che qualcosa di nuovo accada.

DRIES È OUT - Com'è noto il contratto di Mertens è scaduto il 30 giugno, dieci giorni fa. Tra lo stupore e il rammarico dei tifosi, ad oggi il belga non è più un giocatore del Napoli. Eppure sembrava si potesse andare verso una permanenza insieme, come trapelato nelle ultime settimane di campionato. Prima la visita di De Laurentiis a casa di Dries, poi quella foto insieme al "Maradona" nel post partita di Napoli-Sassuolo con tanto di didascalia da parte del presidente: "Per il momento ho fatto il contratto a Ciro Romeo". Sorridenti, insieme, Mertens e De Laurentiis con il neonato, figlio del calciatore. Sembrava si trattasse quasi di un'ufficialità ma così non è stato, da quel 30 aprile sono passati settantuno giorni e non è stata messa alcuna firma.

RINNOVO RIFIUTATO - Di trattative ce ne sono state, a partire dalla mail inviata dal gruppo di avvocati del calciatore. La richiesta per il rinnovo è stata di 5 milioni complessivi (2,4 di ingaggio più 1,6 alla firma, a cui vanno aggiunti bonus e commissioni). Secco no da parte del Napoli. Per trattare la permanenza è sceso in campo direttamente De Laurentiis. Il presidente una nuova proposta l'ha presentata, ieri lo ha dichiarato ufficialmente il ds Giuntoli: "Non gestisco personalmente la trattativa. Mertens ha un rapporto straordinario con De Laurentiis, hanno parlato poco tempo fa e gli è stata fatta un'offerta di quasi 5 milioni lordi (2,5 netti) che è stata rifiutata". Carte scoperte, dunque, con la palla che passa ufficialmente nelle mani di Mertens.

CONTRATTO O ADDIO? - Crescono le incognite in questa situazione sempre più complicata. È il Napoli che attende un passo in avanti da parte di Mertens. Cosa che di fatto oggi non c'è stata. Solo il tempo potrà dire se la sua "napoletanità" potrà prevalere su tutto. Altrimenti che futuro sarà? Sulla sua strada c'è la Lazio con Sarri che vorrebbe ritrovarlo nella sua rosa, c'è il Marsiglia che lo segue con attenzione ed altre mete esotiche. Le sorprese però non finiscono mai e il presidente De Laurentiis è noto anche per questi improvvisi colpi di scena. Chissà che non possa esserci nelle prossime settimane una fumata bianca per la permanenza di colui che è il principale cannoniere della storia del Napoli, Dries Ciro Mertens.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli