Il Napoli guarda ancora alla Ligue 1: le ultime su Basic e Reinildo

·2 minuto per la lettura

Il Napoli guarda ancora al mercato francese e studia i primi colpi in entrata dopo l'avvento in panchina di Luciano Spalletti. Le possibilità di fare affari coi club di Ligue 1 sono maggiori per una questione di prezzo e aiuta certamente il fatto che gli occhi del ds azzurro Cristiano Giuntoli siano rivolti a due profili in scadenza a giugno 2022, Toma Basic del Bordeaux e Reinildo del Lille.

IL DUTTILE BASIC - Un centrocampista centrale capace di abbinare forza fisica a qualità tecnico-tattiche interessanti e un esterno sinistro di difesa rivelatosi molto prezioso nella conquista dell'ultimo campionato francese da parte della formazione bretone. In particolare, Basic è un giocatore da tempo nei radar del Napoli - che lo apprezza particolarmente per la sua duttilità - e la delicata situazione finanziaria del Bordeaux può facilitare l'operazione. Spalletti dovrebbe ripartire dal 4-2-3-1 a lui tanto caro e utilizzato pure da Gattuso e, dopo il ritorno al Chelsea di Bakayoko e in attesa di definire il futuro di Lobotka, il tecnico toscano potrebbe avere bisogno di almeno una pedina in più, considerando che alla voce "mediani" attualmente figurano in organico soltanto Fabian Ruiz e Diego Demme.

NON SOLO EMERSON - Esigenza per esigenza, Spalletti e il Napoli sono alla ricerca anche di una soluzione più affidabile per la corsia mancina in difesa: Ghoulam è reduce dall'ennesimo problema fisico e viene da annate in cui ha giocato pochissimo e Mario Rui non ha ad oggi un'alternativa considerando l'imminente addio a parametro zero di Hysaj. Emerson Palmieri resta il primo nome della lista ma, a dispetto di un contratto che scade tra un anno e di un impiego poco regolare, il Chelsea non appare intenzionato a concedere grossi sconti. Nasce da qui l'idea che porta al mozambicano Reinildo, che al Lille ha panchinato un giocatore molto inflazionato come Bradaric, disputando 29 partite in campionato e 6 in Europa League. Il suo agente Manuel Tomas è stato avvistato nei giorni scorsi a Castelvolturno e la valutazione da 6-7 milioni di euro intriga.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli