Il Napoli non può rinunciare a Mertens, nonostante l'ingaggio. C'entra Osimhen

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·2 minuto per la lettura
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Dopo la mancata qualificazione in Champions League per il Napoli, è previsto un ridimensionamento in casa azzurra. L'obiettivo chiaramente è quello di non smantellare la squadra ma far cassa e cercare di abbassare quanto più possibile il tetto ingaggi. Ci sono diversi contratti che toccano cifre importanti, a partire da quello di Koulibaly che tocca i 6 milioni di euro stagionali. Tra i calciatori più pagati c'è Dries Mertens. Considerando i 4,5 milioni di euro a stagione che guadagna il belga grazie al contratto firmato un anno fa e l'età che non è più un punto a favore, il suo nome è finito tra quelli che potrebbero dire addio al Napoli nella prossima finestra di mercato.

LA SMENTITA - Mertens ora è impegnato con il Belgio per disputare gli Europei. Dal ritiro con la Nazionale ci ha tenuto a smentire categoricamente l'ipotesi di un addio al Napoli sostenendo di non avere "assolutamente nessun motivo per andare via". Ha così voluto chiarire la sua posizione diretta e chiara allontanando le voci che lo vedrebbero sulla lista delle cessioni. Mertens oggi è il giocatore più prolifico della storia del Napoli con 135 gol all'attivo e sembra avere intenzione di scrivere ancora qualche pagina importante in quella che per lui è una squadra speciale. E ancor di più una città speciale, dove vive in allegria con la moglie Kat.

L'IMPORTANZA DI TENERLO - Contrattualmente Mertens è legato per un altro anno al Napoli (2022), dopodiché bisognerà decidere cosa fare perché alla scadenza il belga avrà 35 anni, non sarà proprio un giovanissimo. Eppure il Napoli ha ancora bisogno di lui in quella che potrebbe essere l'ultima stagione ai piedi del Vesuvio. Servirà la sua esperienza, la sua classe e soprattutto servirà un attaccante in più lì davanti dato che Osimhen a gennaio 2022 sarà impegnato con la Coppa d'Africa e il Napoli potrebbe perderlo per oltre un mese. La speranza è quella di avere un Mertens diverso rispetto all'ultimo anno. Gli infortuni e le gare ravvicinate hanno fortemente condizionato il suo rendimento. È riuscito comunque a collezionare 10 gol e 9 assist, anche se sono numeri al ribasso rispetto alle ultime quattro stagioni. Spalletti è pronto per contare sul miglior Mertens e servirà la miglior condizione del belga per riportare il Napoli in Champions League.