Il nuovo possibile incrocio tra Meret e Handanovic: l'Inter ci pensa per la porta del futuro

Stefano Bertocchi
·1 minuto per la lettura

Dopo essersi alternati all'Udinese, le strade di Samir Handanovic e Alex Meret potrebbero incrociarsi di nuovo. Nel 2012 lo sloveno si trasferì all'Inter, mentre l'attuale portiere del Napoli venne promosso in prima squadra. Poi arrivarono i trasferimenti alla Spal e quello in Campania, dove spesso e volentieri ha però dovuto fare il vice di Ospina trovando meno spazio del previsto.

Alex Meret | BSR Agency/Getty Images
Alex Meret | BSR Agency/Getty Images

"Questa alternanza che dura da tre stagioni ovviamente non ha reso felice Meret, tant’è vero che, nonostante De Laurentiis sia un suo tifoso e non voglia liberarlo, l’entourage del portiere si sta guardando attorno" scrive oggi Tuttosport. Il suo agente inoltre è Federico Pastorello, uno che ha molti legami con l’ambiente nerazzurro come dimostra il ruolo da intermediario per l’arrivo di Antonio Conte e la presenza nella sua scuderia dei vari Lukaku, Joao Mario, Esposito, ma anche vecchi ex come Candreva e Keita.

E proprio Meret - sempre secondo il quotidiano sportivo torinese - è uno dei portieri seguiti con maggiore attenzione dalla dirigenza nerazzurra, con Marotta e Ausilio che covano l'idea di affiancare allo sloveno un vice di livello per la prossima stagione in modo da preparare il ricambio tra i pali senza troppi problemi. Sul taccuino anche i nomi di Musso, Gollini e Cragno.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato sulle ultime novità.