Il Palermo cade ancora, Lopez non si arrende: "C'è sempre una speranza"

Diego Lopez commenta la sconfitta patita dal Palermo ad Udine: "Buon primo tempo ma poi come al solito siamo calati".

Il Palermo crolla sul campo dell’Udinese e non riesce quindi ad approfittare della sconfitta patita dall’Empoli per avvicinarsi alle posizioni che valgono la salvezza. Per i rosanero il discorso permanenza in A si fa sempre più complicato visto e, anche la prestazione sfornata alla Dacia Arena, non lascia grandissimi margini di speranza.

Diego Lopez, intervistato ai microfoni di Sky, ha spiegato: “Abbiamo giocato un buon primo tempo ma poi siamo calati, è una cosa difficile da spiegare e non è la prima volta che ci capita. Quando subiamo un goal poi ne prendiamo subito un altro e così poi diventa durissima rimontare. Dobbiamo fare in modo che certe cose non accadano più, abbiamo due settimane per lavorare sulla nostra testa e la prossima partita con il Cagliari sarà assolutamente da vincere”.

Diamanti è tornato tra i titolari ma ha ‘coronato’ la sua prestazione con un’espulsione: “Lui è un giocatore importante per noi e oggi, come a Roma, stava facendo bene. Ho qualche dubbio sull’espulsione, non so se ha realmente colpito l’avversario sul volto. E’ un peccato perderlo perchè stava molto bene”.

Per il Palermo il discorso salvezza si fa terribilmente in salita: “Le speranze ci sono sempre, siamo attesi ora da una partita importantissima e poi giocheremo contro l’Empoli l’ultima. Non dobbiamo arrenderci ma dobbiamo anche parlare poco e fare meglio soprattutto nei secondi tempi”.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità