Il pallone della 'Mano de Dios' venduto all'asta per oltre 2 milioni di euro

Il pallone della 'Mano de Dios' è stato venduto a oltre 2 milioni di euro. La sfera Adidas modello 'Azteca', con cui Diego Armando Maradona segnò il celebre gol all'Inghilterra nei quarti di finale dei Mondiali '86, è stata battuta all'asta per 2 milioni di sterline, al cambio circa 2,4 milioni di euro.

Il pallone era posseduto da Ali Bin Nasser, arbitro tunisino della nota partita andata in scena il 22 giugno 1986 a Città del Messico: vittoria dell'Argentina per 2-1, con la 'Mano de Dios' (El Pibe superò il portiere inglese Shilton segnando "un po' con la testa di Maradona e un po' con la mano di Dio", come disse lo stesso Diego) e 'il gol del secolo', quasi 70 metri palla al piede scavalcando mezza squadra inglese prima di segnare i 2-0. La maglia di quella partita era stata venduta a maggio da Sotheby's per 9,3 milioni di euro. Bin Nasser, prima dell'asta presso la Graham Budd Auctions, ha detto che sentiva che era il momento giusto per condividere l'oggetto con il mondo e ha espresso la speranza che l'acquirente lo metta in mostra al pubblico.